sabato 20 settembre 2014

Blog Grillo Awards

Che il 2014 non sia stato un anno esaltante dal punto di vista elettorale per Grillo, lo dimostrano le europee di maggio dove ha perso nettamente contro il Partito Democratico o meglio ancora contro Renzi, oltre che un buon 4% e quasi tre milioni di elettori rispetto le politiche del 2013 (entrambe alla camera).
Pare però che oltre alle urne elettorali Grillo non riesce ad imporsi nemmeno sul web. Qualche giorno fa c'è stata la festa della rete che ha decretato i migliori siti su i dieci più nominati in diverse categorie consegnando il virtuale premio Macchianera Italian Awards 2014 (MIA) organizzato da Gianluca Neri e su quattro categorie Grillo non è risultato vincitore neanche di una, come potete vedere:


Ovviamente mi preme dire che già essere tra i nominati è una gran cosa visto che tutti i siti in gara hanno centinaia di migliaia se non milioni di visualizzazioni l'anno, quindi è logico che la difficoltà di vincere una categoria è molto elevata e per onestà intellettuale anche recentemente Grillo ha avuto delle nomination e non è riuscito ugualmente a vincere in nessuna categoria, quindi non sarebbe un fatto accaduto solo del 2014.
Non è che Grillo non abbia mai vinto questo premio però. Nel 2008, infatti riuscì a conquistare il premio come miglior blog e nel 2006 addirittura oltre che in questa categoria, è uscito vincitore anche in altre tre. E' un caso quindi che Beppe sia riuscito a vincere dei premi sul web prima che diventasse un politico? Il suo movimento infatti nasce nel 2009 e prima di allora Grillo si era impegnato molto sul campo dell'informazione pubblica, portando avanti battaglie politiche, sociali e soprattutto ambientali, ma non da politico, bensì da attivista e blogger, senza abbandonare mai l'ironia e il sarcasmo del comico che c'è in lui e che lo contraddistingue.

La domanda quindi è questa: al web piace di più il Grillo comico-attivista-blogger o quello politico? Analizzando le premiazioni di Macchianera nel pre M5S e nel post M5S, io direi il primo.

Ah dimenticavo, in effetti Grillo una nomination l'ha vinta.


Beh, diciamo che si deve accontentare anche questa volta.

Nessun commento:

Posta un commento